Home | Uffici | Polizia locale | Cartelle esattoriali
Cartelle esattoriali
Informazioni sui ruoli resi esecutivi dal Comune di Corsico relativi alle sanzioni amministrative

Gli aventi diritto possono richiedere presso lo sportello Polizia Locale in via Caboto 1/E di prendere visione dell'originale accertamento.

Per ottenere copia conforme del suddetto verbale, dovranno compilare richiesta in carta semplice indirizzandola al Sindaco del Comune di Corsico e consegnarla direttamente allo sportello Polizia Locale.

Quando:
  • in caso di errore evidente nella trasmissione della cartella esattoriale (omonimia o errata indicazione nei pubblici registri del proprietario del veicolo), per l'applicazione del principio di autotutela, la domanda di discarico della cartella esattoriale potrà essere indirizzata direttamente alla Polizia Municipale di Corsico e consegnata all'Ufficio Sportello preposto
  • presunto vizio di forma : nel caso in cui la contestazione della cartella esattoriale sia relativa a presunto vizio di forma del verbale originario, la contestazione dovrà avvenire con se seguenti modalità
    1. opposione a ruolo
      Il contribuente che vuole contestare la cartella di pagamento deve proporre opposizione entro 30 giorni dalla data di notificazione della stessa presso il Giudice di Pace di Milano, depositando in Cancelleria un atto di opposizione in carta semplice. Non è consentita la spedizione per posta.
      Il giudizio di opposizione è regolato dagli artt.22 e 23 della Legge 24.11.1989, n.689.
      Nel ricorso intestato al Giudice di Pace di Milano, il contribuente dovrà indicare: le proprie generalità, il codice fiscale, la rappresentanza legale, se chi fa ricorso è una società od ente, la residenza o domicilio nella città sede di Tribunale (la mancata indicazione di tale requisito comporta la notifica degli atti con deposito in Cancelleria), il numero della cartella impugnata, i motivi di ricorso, le conclusioni.
      Si rammenta che il contribuente può stare in giudizio personalmente senza l'ausilio di un difensore.
      E' obbligatoria l'allegazione della cartella impugnata
    2. opposizione dell'esecuzione
      Il contribuente che vuole opporsi all'esecuzione conseguente alla notifica della cartella di pagamento deve proporre ricorso al Giudice di Pace di Milano in funzione di Giudice dell'esecuzione entro 30 giorni dalla data di notificazione della cartella di pagamento, ai sensi degli artt.615 e ss. c.p.c.
    3. oppozione ai singoli atti esecutivi
      Il contribuente che vuole opporsi ai singoli atti esecutivi posti in essere dal concessionario deve proporre ricorso al Giudice di Pace di Milano in funzione di Giudice dell'esecuzione entro 30 giorni dal compimento del singolo atto impugnato, ai sensi degli artt.617 e ss. c.p.c.
      Si rammenta altresì che contestualmente alla presentazione dei ricorsi può essere avanzata istanza di sospensione dell'esecuzione, direttamente dal Giudice.
      Gli uffici del Giudice di Pace si trovano in Milano, Via Francesco Sforza 23.


Richiesta di rateazione
Il contribuente, indipendentemente dalla presentazione dei ricorsi, può inoltrare direttamente agli sportelli ESATRI-EQUITALIA SPA, indicati nella cartella esattoriale, istanza di rateazione indicando i motivi economici a sostegno della richiesta.