Home | Uffici | Servizi sociali | Assegno di maternità
Assegno di maternità
L’assegno di maternità è concesso dall’Inps tramite il Comune ed è riconosciuto a coloro che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un’indennità inferiore all’importo del contributo stesso e che hanno un valore ISEE che non supera una certa soglia. 
Requisiti per accedere
L'assegno di maternità può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a che:
  1. risiede nel Comune di Corsico;
  2. non beneficia di nessuna indennità di maternità nel periodo di astensione obbligatoria dal lavoro o che percepisce un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso, come previsto ai sensi dell'art. 74 D. Lgs. 151/2011;
  3. con valore ISEE inferiore o pari a euro 16.954,95 per le nascite, ingressi in famiglia per le adozioni o per affidamento preadottivo avvenute nell'anno in corso;
  4. cittadina italiana, comunitaria o appartenente a Paesi Terzi con i seguenti requisiti :
    • titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 13 L.97/2013) 
    • familiare di cittadini italiani, dell’Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la - cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
    • rifugiata politica, suoi familiari e superstiti
    • titolare di protezione internazionale (Nota del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali del 10.06.2005 e art. 27 d.lgs. n. 251/2007)
    • Cittadina/ lavoratrice del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari
    • titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014
    • che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti
    • apolide ed i suoi familiari e superstiti
ISEE
Per l'anno in corso le domande devono essere presentate con attestazione ISEE valida nell’anno.
A seguito della riforma dell'ISEE, l'assegno di maternità rientra tra le prestazioni di sostegno al reddito rivolte a minorenni, pertanto, in sede di elaborazione della D.S.U. è necessario richiedere espressamente un ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni.
Importo dell'assegno
L'assegno per l'anno in corso, erogato in un’unica soluzione, ammonta ad € 1.694,45. In presenza di nascita, adozione o affido preadottivo gemellare l’assegno verrà raddoppiato.
Termini di presentazione della domanda
La domanda va fatta, tassativamente, entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio, dall’ingresso in famiglia del bambino adottato o in affido preadottivo. Il termine per presentare o apportare eventuali integrazioni (salvo nel caso di attesa di permesso di soggiorno valido ai fini dell'istruttoria della domanda stessa) non può superare i sei mesi dalla nascita del minore o dell'ingresso di questi per adozione o affidamento preadottivo, pena il rigetto della domanda.
Dove e come presentare la domanda
La domanda per l'assegno, si presenta al: Punto Comune – Via Monti, 22 dal lunedì al sabato dalle ore 8,00/13,00 il mercoledì dalle 8,00/13,00 - e nel pomeriggio dalle 15,00/19,30.
Documentazione da allegare in copia alla domanda:
  1. Fotocopia del permesso di soggiorno o copia della ricevuta di avvenuta richiesta del permesso, per le madri di paesi terzi
  2. Fotocopia attestazione ISEE valida per l’anno in corso. In caso di imminente scadenza dei termini della domanda, allegare fotocopia della ricevuta della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica)
  3. Fotocopia delle coordinate bancarie o postali per pagamento tramite bonifico (Codice IBAN)
  4. Fotocopia documento d'identità' valido della richiedente
NOTA BENE: l’ufficio a cui verrà presentata la domanda con la relativa documentazione richiesta non è tenuto a fare fotocopie della stessa.
Informazioni
Ufficio Servizi Sociali via Dante 11- Corsico
Tel. 02.44.80.649
 
oppure
 
chiamare il CONTACT CENTER INPS al numero 803.164 (gratuito da telefono fisso) o il numero 06.164.164 da cellulare (a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori)
Normativa di riferimento
Gazzetta Ufficiale n. 35 del 12 febbraio 2016
Nuovo ISEE D.P.C.M. 159/2013
Circolare ANCI 20/01/2015 in materia di accesso dei cittadini stranieri alle prestazioni sociali
D.lgs. 151/2001 art. 74 Testo unico sulla maternità e paternità 
Legge 448/98 "Finanziaria", Artt. 65 e 66
D.P.C.M. 452 del 21/12/2000