Home | Notizie | Novità sulle dichiarazioni di residenza
Novità sulle dichiarazioni di residenza

La legge n. 80 del 23 maggio 2014 “Lotta all’occupazione abusiva di immobili” ha stabilito che chiunque occupi abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere né ottenere la residenza e neppure l’allacciamento alle varie utenze dei pubblici servizi (energia elettrica, acqua, gas, telefonia, ecc.) nello stesso immobile.
Nel modulo ministeriale integrato per presentare la domanda di residenza o il cambio di abitazione, è contenuta la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, nel quale il richiedente deve dichiarare a che titolo possiede l’immobile (proprietà, affitto, usufrutto, comodato gratuito).
Per le iscrizioni anagrafiche è pertanto indispensabile presentarsi con i seguenti documenti:
  •  Per gli immobili in affitto: contratto di affitto o di comodato e registrazione all’agenzia delle entrate
  • Per gli immobili in proprietà: atto di compravendita e dati catastali

Attenzione! Senza questi documenti la domanda di residenza e cambio di abitazione non potrà essere più accettata.