Home | Notizie | Interventi mirati per accrescere la sicurezza
Interventi mirati per accrescere la sicurezza


Corsico
(MI) - "Le segnalazioni dei cittadini non rimarranno inascoltate". L'Amministrazione comunale ha deciso di intensificare i controlli in diverse zone della città, anche in seguito a una serie di richieste d'intervento da parte dei residenti.
Già nei giorni scorsi la polizia locale, delega che la sindaca Maria Ferrucci ha assegnato all'assessore Livio Colombo, ha eseguito uno sgombero in via Sella, dove si erano radunate alcune roulotte. Ancora ieri, gli agenti sono dovuti intervenire in ausilio ai carabinieri per un sospetto furto di rame nella stessa zona industriale.

A questi episodi, si aggiungono una serie di segnalazioni fatte dai cittadini che vivono nella zona Molinetto di Lorenteggio. La comandante Piera Gismondi e i suoi ufficiali hanno concordato con l'assessore un presidio nelle aree più a rischio, perché maggiormente isolate, concentrando la presenza di agenti durante il tardo pomeriggio, nelle ore più buie.

"Già in occasione della denuncia e del conseguente arresto l'altro giorno, in una via centrale di Corsico, di un uomo accusato di violenza nei confronti della moglie - dice la sindaca Maria Ferrucci - avevo evidenziato l'importanza che chiunque noti qualcosa o qualcuno di sospetto faccia la segnalazione immediatamente alla polizia locale o alle forze dell'ordine".

D'altra parte è proprio lo scambio continuo di informazioni e un dialogo costante con il Comune e la sua polizia locale, oltre ai carabinieri, che si riesce ad accrescere, come ha più volte evidenziato l'assessore Colombo, il senso di sicurezza percepito. Un presidio che viene garantito anche con la partecipazione attiva dei cittadini. Proprio in occasione dell'avvio del Forum permanente di confronto e partecipazione, organizzato nei giorni scorsi al teatro Verdi, la sindaca aveva chiesto ai presenti di auto organizzarsi, anche per proporre iniziative che "occupino" vie e piazze, accrescendo così l'aggregazione e scoraggiando i malintenzionati.