Home | Notizie | Iniziano i Centri Estivi comunali!
Iniziano i Centri Estivi comunali!
Dal 29 giugno al 31 luglio 2020
L’Amministrazione Comunale ha affidato l’organizzazione dei Centri Estivi 2020 alla Cooperativa Sociale Onlus ALE.MAR che, dal 29 giugno al 31 luglio 2020, realizzerà il progetto “E…STATE DA FAVOLA”: le favole saranno pretesto e veicolo per scatenare l’immaginazione e la creatività di tutte le fasce d’età che frequenteranno il Centro Estivo e, allo stesso tempo, “giocare come nelle favole” sarà la meta del viaggio che le bambine e i bambini intraprenderanno con lo staff di animazione.

Tutte le attività proposte, saranno distinte per ogni fascia di età e si svolgeranno nel pieno rispetto delle misure di sicurezza indicate nelle linee guida del DPCM del 17 maggio 2020 e nell’Ordinanza Regionale n. 555 del 29 maggio 2020, oltre alle eventuali ulteriori disposizioni volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Si informa che sono state accettate tutte le domande di iscrizione per i bambini residenti a Corsico inoltrate all'indirizzo e-mail indicato entro i tempi previsti.
Tutte le famiglie saranno contattate telefonicamente dagli uffici comunali entro venerdì 26 giugno 2020.


SEDI DI SVOLGIMENTO DEI CENTRI ESTIVI

- Centro Estivo Parini per la scuola dell’infanzia – c/o Scuola Infanzia Parini
- Centro Estivo Copernico per la scuola primaria – c/o Scuola primaria Copernico

ORARI

I Centri Ricreativi Estivi saranno aperti tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 18.00.
Le attività programmate nei singoli Centri, saranno comprese nella fascia oraria 9.00 – 16.30.
Dalle ore 7.30 i bambini potranno essere accompagnati dai genitori direttamente presso le scuole sedi di Centro Estivo mentre per il rientro, potranno attendere l’arrivo dei genitori nelle scuole sedi di Centro Estivo sino alle ore 18.00.

ORGANIZZAZIONE

Il rapporto previsto animatore/bambini, garantito nell’arco dell’intera giornata, sarà il seguente:
- Centro Estivo Scuola dell’Infanzia 1 educatore ogni 5 bambini
- Centro Estivo Scuola Primaria 1 educatore ogni 7 bambini

La composizione dei gruppi (omogenei per età) verrà fatta tenendo conto delle classi di appartenenza e, in seguito, si cercherà di seguire eventuali indicazioni dei genitori, laddove possibile.

Nel caso di frequenza dei Centri Estivi di bambini diversamente abili, il rapporto sarà 1 a 1.

ESEMPIO DI PROGRAMMA GIORNALIERO

Ore 7.30-8.30

Operazioni di triage prima dell’ingresso negli edifici scolastici. Nel cortile della scuola primaria e della scuola dell’infanzia saranno allestite due postazioni, dove sarà predisposto il lavaggio delle mani con gel igienizzante e dove due operatori si faranno carico di misurare la temperatura corporea ai bambini. All’inizio della settimana verranno consegnate 5 mascherine ad ogni bambino della scuola primaria (consegnate al genitore o all’accompagnatore di riferimento), in modo che il bambino abbia il kit necessario per la settimana.
Se la temperatura sarà pari o superiore a 37.5 gradi, ai bambini non verrà permesso l’entrata al centro.

Ore 8.30-9.00
Arrivo del coordinatore dei servizi e dell’addetta alla sanificazione ed alla pulizia dei locali e dei servizi igienici. Accoglienza dei bambini nei vari gruppi di riferimento.
Per rendere maggiormente fruibile dai bambini lo spazio che si troveranno a vivere, verrà apposta specifica cartellonistica e verrà assegnato ad ogni gruppo un nome che sarà sempre lo stesso per tutta la durata del centro estivo.
Si prediligerà l’utilizzo del giardino dei due plessi scolastici, ogni gruppo avrà la sua aula di riferimento e le aule verranno aerate più volte al giorno.

Ore 9.00-11-00
Attività di laboratorio e/o ludica nei singoli gruppi di appartenenza. I gruppi verranno mantenuti nelle loro aule di riferimento non a contatto con gli altri gruppi e, anche quando si utilizzerà il giardino dei due plessi scolastici, si organizzeranno dei turni di fruizione, in modo che gruppi diversi non entrino a stretto contatto fra loro.
Dalle ore 10.00 verranno inoltre organizzati dei turni pianificati per portare i bambini ai servizi igienici. Questo per evitare assembramenti all’interno dei bagni e per evitare il contatto tra bambini di gruppi differenti. L’addetta alle pulizie igienizzerà i servizi ogni volta che verranno utilizzati.
All’interno di ogni aula sarà apposto specifico gel igienizzante e sarà cura degli educatori provvedere all’igienizzazione dei bambini a loro affidati. Il materiale utilizzato verrà sanificato ogni volta terminato l’utilizzo dall’educatore di riferimento del gruppo.

Ore 11.00-12.15

Per la scuola primaria, sempre nei relativi gruppi, verrà lasciato spazio per lo svolgimento dei compiti o per attività più calme e riposanti. Per la scuola dell’infanzia sarà il momento di attività più distensive e della preparazione al pranzo.
Prima della fruizione del pasto verranno organizzati turni per il lavaggio delle mani.

Ore 12.15-13.15
Pranzo.
La scuola primaria pranzerà all’interno del refettorio che viene abitualmente utilizzato durante l’anno scolastico. Ogni gruppo verrà posizionato al proprio tavolo, garantendo sia il distanziamento tra i vari tavoli che il distanziamento minimo all’interno dello stesso tavolo.
Per l’ingresso e l’uscita si seguirà’ scrupolosamente il protocollo che garantisce il distanziamento sociale, l’entrata a gruppi e l’uscita in sicurezza.
Per la somministrazione dei pasti sarà compito dei singoli educatori servire al proprio tavolo di competenza, in modo da evitare assembramenti davanti al carrello della dispensa.
Ogni gruppo della scuola dell’infanzia invece, pranzerà nelle aule di riferimento. Verrà data particolare attenzione alla non condivisione dell'utilizzo di posate e bicchieri da parte di più bambini nel momento del consumo del pasto.

Ore 13.15-14.30
Momento del gioco libero assistito nei diversi gruppi per la scuola primaria e momento del riposino o del gioco libero assistito per la scuola dell’infanzia.
Saranno previsti turni per la fruizione dei servizi igienici e per l’igienizzazione delle mani.

Ore 14.30-16.00
Attività di laboratorio e/o ludica nei singoli gruppi di appartenenza. I gruppi verranno mantenuti nelle loro aule di riferimento non a contatto con gli altri gruppi, e anche quando si utilizzerà il giardino dei plessi scolastici, si organizzeranno dei turni di fruizione, in modo che gruppi diversi non entrino a stretto contatto fra loro. All’interno di ogni aula sarà apposto specifico gel igienizzante e sarà cura degli educatori provvedere all’igienizzazione dei bambini a loro affidati.
Il materiale utilizzato verrà sanificato ogni volta terminato l’utilizzo dall’educatore di riferimento del gruppo.

Ore 16.00-16.30

Merenda nelle classi.

Ore 16.30-18.00
Verrà stilato un ordine di uscita (e verranno avvisate le rispettive famiglie) in modo da non creare assembramenti al di fuori degli edifici scolastici.
Un educatore si farà carico di accompagnare all’uscita i bambini e di consegnarli alla figura di riferimento delegata. Prima di riconsegnare il bambino all’adulto di riferimento, sarà cura dell’educatore provvedere all’igienizzazione delle mani del minore.
L’addetta alle pulizie provvederà alla pulizia ed alla sanificazione generale dei locali e degli oggetti che sono maggiormente utilizzati dai minori man mano che i bambini si recheranno al proprio domicilio e terminerà il suo servizio alle ore 19.00, mentre gli educatori, prima di terminare il servizio, igienizzeranno il materiale relativo alla propria aula e al proprio gruppo di appartenenza.

Di seguito un video di presentazione a cura della Cooperativa Sociale Onlus ALE.MAR