Home | Notizie | Il ricordo delle vittime delle foibe e degli esuli
Il ricordo delle vittime delle foibe e degli esuli
Corsico (14 febbraio 2018) - Oltre 20mila morti e almeno 250mila esuli, tra l’8 settembre del 1943 e il 10 febbraio del 1947: sono gli spaventosi numeri dell’eccidio subito dalla popolazione italiana nelle terre istriane e della Venezia-Giulia. Una tragedia cui nel 2004 il Parlamento ha voluto dare la dignità del ricordo, istituendo ufficialmente il 10 febbraio come giorno di commemorazione.
“Oltre allo spettacolo teatrale ‘Il lungo esodo’ messo in scena lunedì sera nella sala ‘La pianta’ - spiega il sindaco Filippo Errante - martedì mattina abbiamo organizzato nell’Aula magna dell’Omnicomprensivo (in collaborazione con il liceo Vico) una conferenza con il profugo ed esule Tito Lucilio Libero Sidari. Abbiamo voluto così dare agli studenti la possibilità di ascoltare il racconto di chi ha subito in prima persona i tragici fatti accaduti nel confine orientale”...