Home | Notizie | Il Comune non chiede soldi per telefono
Il Comune non chiede soldi per telefono
Nei giorni scorsi, alcuni cittadini si sono rivolti al comando della polizia locale per chiedere come versare quanto dovuto degli arretrati relativi ai tributi locali. In realtà le telefonate sono una truffa orchestrata da una banda che sta operando in zona

Corsico (11 febbraio 2019) – Cordiali e disponibili cercano di convincere il destinatario che la telefonata viene fatta per facilitare il cittadino nel pagare tributi locali arretrati. E per non spaventare l’interlocutore, propongono anche piccole cifre, in un caso solo 5 euro. Però sono dei truffatori. “I nostri uffici – spiega il sindaco Filippo Errante – non chiedono mai soldi in contanti e mai per telefono. Ogni comunicazione avviene in forma scritta e attraverso la modalità del bollettino o del versamento in tesoreria”...