Home | Notizie | Circhi: intensificati i controlli
Circhi: intensificati i controlli
Stretta collaborazione tra Comune e Asl per verificare anche la condizioni di trasporto e cura degli animali. Avviate le procedure amministrative per redigere un regolamento, in collaborazione con la Lav (Lega anti vivisezione)

Corsico
(30 gennaio 2013) – Se da una parte è impossibile vietare l'installazione di circhi con animali sul proprio territorio, dall'altra, però, la materia può e deve essere regolamentata. Ne è convinta la Giunta Ferrucci che sta lavorando alla predisposizione di un regolamento che presto verrà esaminato e sottoposto al voto del Consiglio comunale.

“Un percorso - dice l'assessore alla polizia locale Livio Colombo - che si sta concretizzando, anche con la richiesta di collaborazione della Lav (Lega anti vivisezione)”. Un regolamento che però deve essere preparato con cura, verificando tutte le norme in vigore, evitando che possa in futuro essere impugnato davanti a un tribunale amministrativo.

Fino a quando non avverrà la votazione in Consiglio comunale, “le richieste che vengono presentate all'ufficio commercio - precisa l'assessore Colombo - non possono essere respinte in quanto i circhi rientrano fra le attività di pubblico spettacolo disciplinate dalla legge 337/68, che ne riconosce la funzione sociale. Pertanto il Comune non può impedirne l’installazione”.