Home | Notizie | Capodanno: cenone anche per le persone in difficoltà
Capodanno: cenone anche per le persone in difficoltà
Fra le diverse proposte, vi è il “cenone sospeso”, che può essere donato a chi “ha diritto di divertirsi, seppure si trovi in un momento di grave difficoltà economica”. Sono già oltre 270 le persone che hanno accolto l’invito dell’Amministrazione per la festa, promossa anche per raccogliere fondi da destinare a un progetto di ricostruzione post terremoto ad Accumoli

Corsico (29 dicembre 2016) - Il brindisi per l'ultimo giorno dell'anno deve essere fatto in compagnia. Ne è convinta l'Amministrazione comunale di Corsico che ha organizzato, per il secondo anno consecutivo, la festa di Capodanno rivolta a tutta la cittadinanza. Fin dalle ore 21 al palazzetto di via Verdi verrà proposto un menu con affettati, insalata russa, insalata di mare, lasagne alla bolognese, cotechino con lenticchie, panettone, pandoro e spumante. Il tutto a un costo massimo di 15 euro. E per le persone che si trovano in difficoltà economiche, la Giunta comunale ha previsto il "cenone sospeso": chi desidera potrà acquistare un pasto in più a 10 euro, che verrà poi donato.
"Abbiamo deciso - sottolinea il sindaco Filippo Errante - di prevedere un prezzo popolare per il cenone, perché riteniamo fondamentale proporre momenti di aggregazione in cui riscoprire il senso della comunità, dello stare insieme e di lasciarsi alle spalle i diversi problemi, divertendosi e facendo nuove amicizie. Una serata che vuole però essere anche un momento di solidarietà, con la raccolta fondi per un progetto di ricostruzione post terremoto ad Accumoli e di partecipazione attiva con l'acquisto del cosiddetto 'cenone sospeso', che si potrà donare"...