Home | Documenti | Referendum costituzionale - 29 marzo 2020
Referendum costituzionale - 29 marzo 2020
E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29 gennaio il D.P.R. 28 gennaio 2020 di indizione del referendum ex art.138 della Costituzione per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Per tale referendum le operazioni di voto si svolgeranno domenica 29 marzo 2020, dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.

Il testo del quesito referendario è il seguente:
«Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?»


Informazioni:
Ufficio Elettorale
via Monti, 22 - piano terra
Telefono: 02.4480.440
Fax: 02.4480.454
E-mail: elettorale@comune.corsico.mi.it

Convocazione dei comizi
domenica 29 marzo 2020



Il Commissario Straordinario del Comune di Corsico rende noto che i comizi per lo svolgimento del Referendum costituzionale sono convoocati per domenica 29 marzo 2020.
La votazione si svolgerà dalle ore 7.00 alle ore 23.00.
L'elettore, per votare, dovrà esibire al Presidente di seggio la tessera elettorale personale e un documento di riconoscimento in corso di validità.

Diritto di voto al domicilio
La Legge 27/1/2006 n. 22, pubblicata sulla G.U. del 28/01/2006, all’art. 1, così come modificato dalla legge 7 maggio 2009 n. 46 , ha introdotto la possibilità di esercitare il diritto di voto presso la propria abitazione per gli elettori affetti da gravissima disabilità che si trovino in stato di dipendenza vitale da apparecchi elettromedicali.

In base a quanto previsto dal comma 3 del suddetto articolo l’elettore interessato dovrà far pervenire al Comune, almeno venti giorni prima della data delle votazioni, apposita documentazione corredata di certificato medico rilasciato dai competenti Organi ASST.
Diritto al voto assistito per elettori fisicamente impediti

Gli elettori fisicamente impediti (ciechi, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità), che volessero essere ammessi al voto assistito, possono ottenere la certificazione necessaria, presso gli ambulatori dell’ASST RHODENSE nei luoghi e negli orari sotto riportati. Si ricorda che l’impedimento non deve riguardare la sfera psichica dell’elettore.

Il Presidente di Seggio, per i casi evidenti di impedimento fisico, ha la facoltà di ammettere l’elettore al voto con l'aiuto di un accompagnatore di fiducia, anche senza l’apposito certificato medico.



- BOLLATE  - P.O.T.
via Piave n. 20, Padiglione 63, 1° piano
MARTEDI’ 24/03/2020 DALLE ORE 14.00 ALLE 16.00
GIOVEDI’ 26/03/2020 DALLE ORE 14.00 ALLE 16.00

- PASSIRANA DI RHO - Ospedale CASATI
via Luigi Settembrini 1
1° piano, Segreteria U.O.C. SERVIZI ALLA PERSONA E PREVENZIONE
MARTEDI’ 24/03/2020 DALLE ORE 10.00 ALLE 12.00
GIOVEDI’ 26/03/2020 DALLE ORE 10.00 ALLE 12.00

- CORSICO
via Marzabotto 12, 1° piano, stanza n. 20
GIOVEDI’ 05/03/2020 DALLE ORE 9.00 ALLE 13.00
MERCOLEDI’ 11/03/2020 DALLE ORE 14.00 ALLE 16.00
MERCOLEDI 18/03/2020 DALLE ORE 9.00 ALLE 13.00 E DALLE ORE 14.00 ALLE 16.00

- GARBAGNATE MILANESE
via per Cesate 62
2° piano, Segreteria U.O.C. WELFARE E FRAGILITA’
LUNEDI’ 23/03/2020 DALLE ORE 10.00 ALLE 12.00
VENERDI’ 27/03/2020 DALLE ORE 10.00 ALLE 12.00

Si informa che domenica 29 marzo 2020 dalle ore 9.30 alle12.00 sarà aperto l’Ufficio Certificazioni presso il P.O.T. di BOLLATE
Elettori non votanti
L'elenco nominale dei cittadini che, pur essendo compresi nelle liste elettorali, il 29 marzo 2020 (giorno fissato per il Referendum costituzionale) non avranno compiuto il 18° anno di età, è depositato e consultabile presso l'Ufficio Elettorale in via Monti 22 - Corsico

Voto domiciliare
dichiarazione entro il 9 marzo 2020
Le elettrici e gli elettori impossibilitati a recarsi al seggio elettorale perchè gravemente ammalati o perchè si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono esercitare il proprio diritto di voto presso l'abitazione in cui dimorano.
Entro lunedì 9 marzo 2020, le persone interessate dovranno inviare al Comune una dichiarazione in cui si manifesti la volontà di votare presso il domicilio, allegando alla stessa un certificato medico, rilasciato da competenti organi dell'ASST Rhodense, attestante lo stato di grave infermità o dipendenza da macchinari elettromedicali che ne impedisca l'allontanamento dalla propria abitazione per recarsi al seggio.
Il predetto certificato non può avere data anteriore al 13 febbraio 2020 e deve recare una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio.
Il voto sarà raccolto domenica 29 marzo 2020, dalle ore 7 alle 23, dai componenti del seggio nella cui circoscrizione territoriale si trova la dimora dell'elettore.

Elettori temporaneamente all’estero
opzione entro il 26 febbraio 2020
Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare confermativo (29 marzo 2020), nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza (art. 4-bis, comma 1, legge 459 del 27 dicembre 2001), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro il 26 febbraio 2020.

L’opzione (esercitabile tramite il modulo qui allegato o in carta libera) può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato.

L’opzione, obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (ovvero che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).
È possibile la revoca della medesima opzione entro lo stesso termine (26 febbraio 2020).
Si ricorda infine che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per le consultazioni referendarie del 29 marzo 2020).
Elettori residenti all'estero
termini e modalità per esercitare il diritto di voto in Italia
In occasione del referendum, gli elettori residenti all’estero, che normalmente votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero, hanno facoltà di venire a votare in Italia previa apposita e tempestiva opzione.
Il diritto di optare per il voto in Italia deve essere esercitato entro sabato 8 febbraio 2020.

L’opzione al voto, così come la sua revoca, dovranno essere fatte pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore; qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione da parte dell'Ufficio Consolare, entro il termine prescritto. Eventuali opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto.

Si allega il MODULO DI OPZIONE in formato pdf, che potrà comunque essere reperito dai nostri connazionali residenti all’estero anche presso i Consolati oppure in via informatica sul sito del proprio Ufficio Consolare e sul sito www.esteri.it